Laboratorio per Aromi e Metaboliti

Il Laboratorio per Aromi e Metaboliti conduce ricerche nel campo della qualità degli alimenti e della salute delle piante. Grazie a moderni metodi di analisi, gli esami di laboratorio identificano e quantificano gli elementi naturalmente presenti nei prodotti agricoli (mele, succhi di mela, uve, vini, formaggi, latte) e nelle componenti delle piante (foglie, radici, legno). Il laboratorio dispone dei più avanzati strumenti di analisi come lo spettrometro di massa ad alta risoluzione e rappresenta pertanto lo stato dell’arte in campo tecnico. 

Durante la gascromatografia le miscele oggetto d’analisi vengono suddivise per mezzo dell’innalzamento della temperatura (50-250 °C) in una colonna capillare e quindi analizzate tramite un rivelatore idoneo. Quale rivelatore si utilizza lo spettrometro di massa (MS) o il rivelatore a ionizzazione di fiamma (FID). Con queste tecniche è possibile valutare quantitativamente sia i collegamenti volatili come gli aromi di mele e vini sia i grassi acidi esterificati dei prodotti lattiero-caseari.

Con la cromatografia liquida i composti da analizzare vengono suddivisi in una colonna di separazione per mezzo di solventi chimici e quindi analizzati per mezzo di un rivelatore idoneo. Quale rivelatore si utilizza lo spettrometro di massa (MS) o il rivelatore a serie di diodi (DAD). Con questo procedimento vengono quantificati gli elementi non volatili quali i polifenoli in vini, uve e mele nonché le vitamine in mele e succhi. Altre tecnologie che possono essere applicate in laboratorio sono la spettroscopia nel vicino infrarosso, la cromatografia ionica e la spettrometria di massa ad alta risoluzione.

Visita il sito

Settore tecnologico