Laboratorio per la conservazione di reperti organici antichi

Nel laboratorio per la conservazione dei reperti organici antichi vengono svolte attività di ricerca sullo studio e sulla costruzione di sistemi conservativi di reperti organici antichi. In particolare, vengono progettate vetrine espositive ideate appositamente per la conservazione e l’esposizione di reperti antichi, come ad esempio quelli mummificati e conservati presso musei, chiese e depositi. Il principale obiettivo è quello di creare un equilibrio ottimale tra i parametri fisici ambientali e quelli conservativi, al fine di preservare a lungo termine i reperti. Grazie all’attività di questo laboratorio sono stati già registrati due brevetti: il primo è riferito a una particolare cera che consente di sigillare perfettamente la vetrina espositiva permettendo la gestione di un’atmosfera interna priva di ossigeno. Il secondo brevetto riguarda l’ideazione di un compensatore di pressione in grado di bilanciare la pressione atmosferica all’interno della vetrina espositiva.

Visita il sito

Istituto di ricerca