Qualità e regionalità, ma anche ricerca di cibi più sani

I prodotti agroalimentari altoatesini puntano su qualità, regionalità e salubrità e sono il frutto di competenze agrarie riconosciute in tutto il mondo. In particolare, i 40 anni di esperienza del Centro di Sperimentazione Laimburg ne fanno un’autorità a livello internazionale soprattutto sulle tecnologie post-raccolto e di conservazione della frutta. Insieme alla Libera Università di Bolzano, il centro fa anche ricerca sulle strategie biotecnologiche applicate ai processi di fermentazione e sull‘origine geografica dei prodotti agricoli. L’università è specializzata in processi di estrazione con un impianto che funziona con CO2 supercritica invece che solventi chimici; inoltre ha uno dei pochi simulatori dell’ecosistema microbico del tratto gastrointestinale umano certificati a livello nazionale. Altri focus della nostra ricerca in questo settore sono i processi di trasformazione, la riduzione dell’indice glicemico e il miglioramento degli indici nutrizionali e delle proprietà funzionali, così come la nutraceutica.