NOI Fields

I processi innovativi a cui puntiamo devono adeguarsi all’ambiente circostante, e non viceversa, sfruttando i punti di forza dell’Alto Adige e partendo dalle competenze già presenti sul territorio. All’interno del NOI Techpark, lavoro e ricerca si concentrano pertanto sull’innovazione tecnologica nei settori di eccellenza dell’economia altoatesina: tecnologie alpine, efficienza energetica (tecnologie green) nonché tecnologie alimentari, alle quali si affianca il settore trasversale Automation, ICT & Computation.

Green Technologies

def

Efficienza energetica

Nell’ambito Green Technologies ricerca e sviluppo operano congiuntamente nel campo delle fonti di energia rinnovabili e dell’efficienza energetica. Gli attori coinvolti sono imprese e istituti di ricerca e certificazione attivi nel settore e orientati allo sviluppo di tecnologie innovative.

L'energia di domani

Quali sono le fonti energetiche del futuro? È possibile sfruttarle in modo più efficiente? Sono queste le domande intorno alle quali ruota l’attività dei laboratori “verdi” del NOI Techpark. Le risposte: energia solare, facciate multifunzionali e pompe di calore. I ricercatori simulano il processo di invecchiamento dei moduli fotovoltaici, testano l’efficienza energetica delle componenti degli edifici e sviluppano sistemi di riscaldamento o raffreddamento alimentati da energia solare.

Ecosystem Energy & Environment (IDM)

Istituto per energie rinnovabili (Eurac Research)

Agenzia CasaClima

Alpine Technologies

Condizioni estreme

L’ambito delle Tecnologie alpine riunisce quattro competenze chiave dell’economia e della ricerca altoatesine: l’edilizia in aree alpine, le tecnologie legate agli sport invernali, la protezione civile e la sicurezza montana e infine il legno come risorsa alpina. Questi ambiti, strettamente connessi tra loro, presentano un grande potenziale economico.

L’Everest al piano terra

La pressione atmosferica a 9.000 metri d’altitudine, neve, pioggia, freddo, vento e naturalmente anche calore estremo: l’Eurac terraXcube presso il NOI Techpark è in grado di riprodurre le situazioni climatiche più disparate. Il simulatore permette di eseguire test su materiali e componentistica per soddisfare le richieste dell’industria degli sport invernali, ma trova applicazione anche nell’ambito della ricerca medica: gli esperti di medicina alpina potranno studiare ad esempio la relazione tra basse temperature e possibilità di sopravvivenza per alpinisti travolti da una valanga. Il simulatore (lungo 12 m, largo e alto 6) può essere impiegato anche per test a lungo termine.

Ecosystem Constructions (IDM)

Ecosystem Health & Wellness (IDM)

Ecosystem Wood (IDM)

Ecosystem Sports & Winter Technologies (IDM)

Ecosystem Civil Protection & Alpine Safety (IDM)

terraXcube (Eurac Research)

Istituto per la Medicina d’Emergenza in Montagna (Eurac research) 

Food Technologies

Qualità regionale

Prodotti di alta qualità e provenienza regionale ricopriranno nei prossimi decenni un ruolo decisivo nel settore alimentare. In questo ambito, ricercatori e imprese del NOI Techpark creano nuovi prodotti a partire da materie prime regionali e sviluppano tecniche di raffinamento per prodotti di qualità altoatesini quali vino, latte, frutta, carne e prodotti da forno.

Speck e… spettrometro di massa

Nei laboratori alimentari l’attenzione è rivolta a qualità e regionalità dei prodotti. Obiettivi principali delle ricerche condotte nel settore Food sono il miglioramento dei controlli di qualità attraverso l’impiego di analisi chimiche e la ricostruzione dell’origine di ingredienti e materie prime tramite l’analisi degli isotopi. Un altro aspetto centrale della ricerca nel NOI Techpark è rappresentato dal perfezionamento dei processi di produzione. A questo scopo, aziende che operano nel settore alimentare possono riprodurre in laboratorio le fasi di lavorazione degli alimenti e ottimizzare i singoli passaggi produttivi.

One stop-Shop food.bz.it

Ecosystem Food (IDM)

Libera Università di Bolzano

Centro di Sperimentazione Laimburg 

ICT & Automation

Sistemi pensanti

Smart technologies è la parola chiave in quest’area di innovazione, i cui risultati trovano applicazione nei settori Automation, ICT e Computation. Per automatizzare processi sempre più complessi è necessario rendere “intelligenti” i sistemi attualmente in uso. Ricercatori e imprese collaborano in campi quali la tecnica sensoriale, la robotica di servizio, l’interazione uomo-macchina, la digitalizzazione e l’interconnessione a livello produttivo. Ne possono approfittare settori come quello edilizio ed energetico (smart buildings), l’industria e l’agricoltura (agro-mechatronics).

Persone intelligenti costruiscono macchine intelligenti

La sicurezza delle macchine, la robotica di servizio e l’interazione uomo-macchina sono i termini chiave della sezione Automation. Obiettivo delle ricerche di laboratorio è lo sviluppo di smart systems i cui campi di applicazione sono molteplici, dalla catena di produzione di un salumificio fino alla pianificazione di un’abitazione a basso impatto ambientale, in cui l’impianto di riscaldamento è completamente automatizzato e la luce in corridoio si accende quando gli abitanti stanno ancora parcheggiando l’auto in garage…

Ecosystem Automotive (IDM)

Ecosystem ICT & Automation (IDM)

Fraunhofer Italia

Libera Università di Bolzano