3 min read
Saluti da San Virtuale, il primo paese altoatesino su Internet
Condividi questa news
WhatsappWhatsapp
2020-11-19 2020-04-14 14 Aprile 2020 - Alexander Ginestous
3 min read
Image

Le chat, le partite a Watten, lo shopping: tutto senza uscire di casa. Ecco Il sito web che connette i cittadini ai tempi del Coronavirus e del lockdown

Le chiacchierate con gli amici al bar, le passeggiate, lo shopping, le cene in compagnia. Vecchie abitudini e piaceri di vita che l’emergenza Coronavirus, e le lunghe giornate di quarantena, hanno spazzato via per fare spazio all’isolamento forzato. Nessun contatto sociale e un sentimento di solitudine che avanza. Due aspetti intrecciati che possono però essere un problema per la salute psicofisica di molte persone, soprattutto anziane. Non è un caso, quindi, che (soprattutto tra i giovani questa volta) abbiano iniziato a spopolare gli aperitivi improvvisati via Skype e le videochiamate di gruppo. A salvarci, insomma, è sempre la tecnologia.

NOI Techpark ha deciso di spingersi oltre e creare un piccolo paese online. Si chiama San Virtuale, ed è stato ideato e realizzato con l’obiettivo di connettere le persone in maniera semplice e rispondendo a una forte richiesta di socialità. Al suo interno c’è tutto quello che serve: dalla Gasthaus, al bar, fino allo studio medico e la palestra, passando per il negozio dove fare acquisti. Un semplice clic e si può passare del tempo in compagnia.

«È un progetto che si rivolge a tutta la popolazione altoatesina e che vuole dimostrare le potenzialità e l’utilità della tecnologia in tempo di crisi come quello che stiamo vivendo adesso – spiega Elisa Weiss, referente del progetto -. Nello sviluppo dell’idea abbiamo voluto avere un occhio di riguardo per chi non ha molta confidenza con le tecnologie digitali, lavorando molto per far sì che questo sito sia davvero accessibile a tutti, a prescindere dall’esperienza e dall’età».

Come funziona

Il sito è molto intuitivo e semplice da navigare. Questo per venire incontro in primis alle persone anziane, meno inclini all’uso di nuove tecnologie, ma allo stesso tempo più bisognose di contatto e interazione sociale. In questo periodo di isolamento forzato, qualsiasi schermo può essere una finestra sul mondo.

Ma come si accede al paese? Ogni giorno attraverso un apposito segnavia, e agli orari di apertura indicati sul sito, si potrà accedere agli spazi indicati sul sito e passare del tempo in compagnia. San Virtuale è composto al momento da cinque “luoghi” principali: il Gasthaus, in cui trovarsi per uno Stammtisch, e dove darsi appuntamento per organizzare intense partite di Watten online, il bar, dove si potrà parlare del più e del meno e leggere i giornali del giorno, lo studio medico, dove ci saranno professionisti che daranno consigli e informazioni sul Coronavirus, il negozio, in cui vengono forniti consigli e suggerimenti su offerte e servizi di vendita e a domicilio del territorio (un modo, questo, per supportare l’economia altoatesina e acquistare online direttamente dai commercianti locali), e la palestra, dove vengono forniti corsi sportivi di tutti i tipi e per tutte le età.

San Virtuale, come ogni paese, continuerà a crescere: è previsto a breve un negozio di computer con consigli e suggerimenti sui media digitali e molto altro ancora. Passate a dare un‘occhiata e fare un giro: www.sanvirtuale.info.

Condividi questa news
WhatsappWhatsapp